Menu

Marelli al CES 2024 con l’innovazione ‘Design-Led’

7 dicembre 2023

Marelli presenta il processo di co-creazione con carmaker e partner, basato sulla tecnologia che abilita la personalizzazione del veicolo

  • Presso lo stand, un percorso esperienziale illustra come Marelli contribuisce ad attuare la rivoluzione del “software-defined vehicle” attraverso architetture hardware scalabili, software orientati ai servizi e tecnologie di virtualizzazione attraverso il cloud, grazie alle collaborazioni con AWS, QNX e Qualcomm
  • Nel Digital Twin Studio, i visitatori potranno selezionare le caratteristiche del veicolo utilizzando una app interattiva, per vederle poi applicate in una vettura dimostrativa
  • Nell’area Co-Creation @Speed sarà esposta la tecnologia Digital Twin, che riproduce i componenti del veicolo nel cloud per velocizzare la progettazione, la fase di test, la simulazione e l’implementazione delle funzionalità “Over-the-Air” (da remoto)

Marelli, fornitore di tecnologie per la mobilità in ambito automotive, presenterà le sue ultime innovazioni al CES 2024 di Las Vegas, USA, in programma dal 9 all’11 gennaio 2024, presso il proprio stand al Wynn Hotel (Latour Ballroom 5 & 6). L’esperienza, accessibile su richiesta, illustrerà l’approccio di Marelli all’innovazione “Design-Led”.

Lo stand di Marelli al CES propone un viaggio personalizzato attraverso le fasi del processo di co-creazione del veicolo. Per iniziare gli ospiti accederanno al “Digital Twin Studio”, dove risponderanno ad alcune domande relative alle loro preferenze, che risulteranno nella definizione di un profilo “persona” che li rispecchi al meglio. Le caratteristiche selezionate saranno attivate successivamente in una vettura dimostrativa durante il percorso di visita. Ai visitatori verrà inoltre presentata la tecnologia Digital Twin di Marelli.

Nell’area “Co-Creation @Speed”, i visitatori potranno approfondire la proposta dell’azienda in ambito “software-defined vehicle” e interagire con le tecnologie di attori che collaborano con Marelli come Amazon Web Services (AWS), QNX e Qualcomm Technologies. Avranno modo di vedere come l’azienda supporta e abilita la scalabilità dell’architettura, la portabilità dei software, la standardizzazione del controllo elettronico di “zona” nel veicolo e la virtualizzazione attraverso il cloud, oltre a interagire con il dimostratore Digital Twin in grado di ricreare l’abitacolo nel cloud.

Dopo la visita alle aree “Digital Twin Studio” e “Co-Creation @Speed”, i visitatori potranno sedersi al posto di guida nella prima delle due vetture dimostrative presenti nello stand. È qui che verranno attivate le funzioni basate sui profili-“persona” precedentemente definiti nel “Digital Twin Studio”. Gli ospiti potranno interagire con il loro avatar 3D personalizzato e provare in prima persona il pluripremiato display Marelli che si estende da montante a montante, l’illuminazione dell’ambiente, le superfici intelligenti, il sistema di monitoraggio del guidatore e la tecnologia HMI (Human-Machine Interface, interfaccia uomo-macchina) multifunzione. Nella sezione frontale del veicolo sono inoltre integrati sottili moduli luminosi e la tecnologia “light bar”.

Marelli presenterà le nuove tecnologie in materia di display e illuminazione nell’area “Design for Affordability”. Queste soluzioni si basano su una progettazione hardware e software tesa alla semplificazione, che consente l’utilizzo di un minor numero di componenti, peso ed emissioni di CO2 ridotti e un costo inferiore rispetto ai prodotti tradizionali, in ambito display e illuminazione. Questo concetto di “lean design” si ottiene attraverso tecnologie ottimizzate e una progettazione mirata riguardo i processi produttivi e la localizzazione della supply chain.

Nell’area “Design for Performance” saranno esposte tecnologie studiate per migliorare e ottimizzare le prestazioni dei veicoli, tra cui il sistema di sospensioni elettromeccaniche “fully-active”, l’unità di controllo elettronico di zona del veicolo, il modulo di gestione termica integrato e il sistema wireless di gestione della batteria basato sull’intelligenza artificiale (AI).

Lo sguardo di Marelli sul futuro della mobilità sarà inoltre rivelato nello spazio denominato “Design for What’s Next”, che offrirà un’anteprima delle prossime novità a cui Marelli sta lavorando, ovvero un’esperienza a bordo veicolo abilitata dall’intelligenza artificiale. Ciò include tecnologie avanzate di ripartizione del suono e dell’audio (“audio and sound zoning”), componenti interni e display motorizzati a scomparsa, proiezioni “in-console”, materiali ecologici, interfacce multifunzionali, fari anteriori ad alta definizione con proiezione a terra, pannelli e griglie frontali illuminati con diversi colori, visualizzazione dei messaggi esterni, proiezione sul lunotto posteriore e altro ancora.

“Sono entusiasta di condividere la nostra visione per il “software-defined vehicle” al CES di gennaio e di dimostrare come possiamo trasferire il potere della personalizzazione nelle mani delle case automobilistiche e dei proprietari dei veicoli”, ha dichiarato David Slump, Presidente e CEO di Marelli. “La nostra attenzione all’innovazione “desing-led”, combinata con il valore delle nostre collaborazioni consolidate con AWS, QNX e Qualcomm, ci permette di creare soluzioni complete per i nostri clienti con la modalità che noi definiamo “at Marelli speed”, ovvero con la velocità che ci contraddistingue.