Menu

Marelli presenterà nuove piattaforme di sviluppo prodotto al CES 2024

I sistemi sviluppati sulla piattaforma “Lean” dell’azienda sono focalizzati sul preciso utilizzo (“fit for purpose”), sostenibili e pronti al lancio, mentre la piattaforma “Advantage” è riservata alle applicazioni cloud collegate all’architettura software dedicata ai microservizi middleware dell’azienda

14 dicembre 2023

Marelli, uno dei fornitori di tecnologie per la mobilità in ambito automotive, lancerà le sue piattaforme di sviluppo prodotto “Lean” e “Advantage” al CES 2024 di Las Vegas, USA, in programma dal 9 all’11 gennaio 2024, nel suo stand privato accessibile su invito presso il Wynn Hotel (Latour Ballroom 5 & 6).

La piattaforma “Lean”di Marelli si basa su una progettazione hardware e software tesa alla semplificazione, che consente l’utilizzo di un minor numero di componenti, peso ridotto e un costo inferiore rispetto ai prodotti tradizionali, senza compromettere le prestazioni. I sistemi basati sulla piattaforma “Lean” sono sostanzialmente pre-sviluppati, permettendo alle case automobilistiche di personalizzare alcune caratteristiche al momento dell’assegnazione del progetto. Questa piattaforma modulare è rivolta a veicoli, marchi e livelli di allestimento entry-level ed è pensata per i consumatori particolarmente attenti al budget e per i clienti che acquistano flotte. I primi due sistemi  in via di lancio sono “LeanLight” e “LeanDisplay”, che saranno presentati nell’area “Design for Affordability dello stand Marelli al CES 2024.

L’azienda esporrà i concept di fari anteriori e posteriori LeanLight, caratterizzati da un numero di componenti inferiore (fino a -20%), una riduzione del peso pari al 20% e una riduzione delle emissioni di CO2 pari a 6 kg rispetto ai fari tradizionali. L’introduzione di un nuovo processo di stampaggio a iniezione contribuisce alla diminuzione del peso e del consumo energetico, mentre una soluzione di nuova concezione per il trattamento della superficie elimina la necessità di un rivestimento chimico, contribuendo ulteriormente alla sostenibilità.

Il LeanDisplay di Marelli offre prestazioni avanzate di local dimming a un prezzo molto più contenuto, oltre a una migliore impronta di sostenibilità rispetto ai display standard (peso ridotto del 40%, risparmio energetico e riduzione delle emissioni di CO2). Questo risultato è stato ottenuto adottando un approccio “design for manufacturing” che ha permesso di ridurre del 60% i componenti ottimizzando la tecnologia di retroilluminazione (grazie alla combinazione di LED e lenti proprietarie) e localizzando la supply chain.

Il dimostratore Digital Twin di Marelli, alimentato da Amazon Web Services (AWS), è in grado di ricreare l’abitacolo nel cloud per velocizzare la progettazione, la fase di test, la simulazione e l’implementazione delle funzionalità “Over-the-Air” (da remoto). L’abitacolo connesso e virtualizzato, una delle prime soluzioni pronte per il mercato della piattaforma “Advantage” di Marelli, si basa su un’architettura software a microservizi isolati in singoli contenitori (“containerized”), che consente l’upgrade indipendente dei singoli elementi in modo rapido e semplice, senza impattare sulle funzionalità esistenti. Questa soluzione consente inoltre applicazioni hardware portabili, una caratteristica fondamentale dei “software-defined vehicle”.

Marelli continuerà a sviluppare la sua strategia relativa alle piattaforme, consentendo ai carmaker di scegliere soluzioni essenzialmente pre-sviluppate pur lasciando spazio alla personalizzazione. Sulla piattaforma “Advantage” l’azienda sta sviluppando altri sistemi connessi, oltre a strumenti software “stand-alone” per i progettisti.